Messaggi

Non sei identificato sul sito.

Ultimi Commenti

  • Around The NBA: I peggiori scambi della storia
    dohan9 dohan9
    Certo che le faccie dei nuovi arrivati sono tutte un ...

    Leggi tutto...

     
  • Around The NBA: I peggiori scambi della storia
    ReggieLewis ReggieLewis
    bè anche kobe per divac non è male...

    Leggi tutto...

     
  • Game #24 Boston vs Minnesota 114-98
    Gabk Gabk
    Concordo con lo Zio, se fossimo riusciti a portare Love a ...

    Leggi tutto...

     
  • Around The NBA: I peggiori scambi della storia
    Legend Legend
    Articolo divertente come sempre... Io però distinguerei se ...

    Leggi tutto...

     
  • Around The NBA: I peggiori scambi della storia
    giuseppe61 giuseppe61
    Senza voler fare a tutti i costi polemica questo di Rondo ...

    Leggi tutto...

     
  • Game #24 Boston vs Minnesota 114-98
    Legend Legend
    Ormai siamo ai vaneggiamenti puri. Se vogliamo scrivere una ...

    Leggi tutto...

     
  • Around The NBA: I peggiori scambi della storia
    Angelo Angelo
    Grazie per l'apprezzamento. :-) In effetti mi è venuto in ...

    Leggi tutto...

     
  • Game #24 Boston vs Minnesota 114-98
    Legend Legend
    E' tipico di chi soffre di un difetto, affibbiarlo agli ...

    Leggi tutto...

     
  • Game #24 Boston vs Minnesota 114-98
    Andrea Del Vanga Andrea Del Vanga
    Finita di vedere ora....una delle nostre migliori partite ...

    Leggi tutto...

     
  • Around The NBA: I peggiori scambi della storia
    greenpride greenpride
    Grande Angelo, bella idea per l'ATN e ben sviluppata in tempi ...

    Leggi tutto...

     
  • Game #24 Boston vs Minnesota 114-98
    pagliardo pagliardo
    pluto hai troppe certezze che non so da dove ti derivano ...

    Leggi tutto...

     
  • Around The NBA: I peggiori scambi della storia
    Show No Mercer Show No Mercer
    Gustosissimo, grazie!

    Leggi tutto...

     
  • Game #24 Boston vs Minnesota 114-98
    Coriolanus Coriolanus
    Nel 2007 la squadra era mediamente più scarsa di questa ...

    Leggi tutto...

     
  • Rajon Rondo a Dallas
    Andrea Del Vanga Andrea Del Vanga
    beh...scelte scadenti, no. La nostra prossima non si sa come ...

    Leggi tutto...

     
  • Rajon Rondo a Dallas
    JiM JiM
    ma a mio avviso si farà ben poco, non ci sono proprio le ...

    Leggi tutto...

     
  • Around The NBA: I peggiori scambi della storia
    vagabond vagabond
    apperò sti sixers... non le sapevo tutte. Gran ...

    Leggi tutto...

I Celtics vincono la prima gara contro Pierce, nonstante 25 palle perse compensate da un sorpredente dominio a rimbalzo 51 a 28. Partita non bella con molti errori da ambo le parti con i Nets autori di un orribile 4 su 30 da acque internazionali. Top scorer celtico Rondo con 20 punti, 7 rimbalzi, 9 assist ma anche 7 perse.
Squadre in campo con i quintetti annunciati, si capisce sin dall'inizio che i Nets non siano in serata; Green col long jumper e Bayless con tre liberi ci consentono di allungare sul 5 a 0.

Il primo canestro degli ospiti e' griffato da Pierce; Brooklyn inizia a litigare con il canestro dalla lunga, e si affida agli isolamenti di Johnson o alle penetrazioni di Williams. Rondo appare in serata e piazza due triple, Pierce rispnde con 4 punti consecutivi, ma e' ancora il nostro 9 a marcare il finale del tempo con la tripla del 26 a 20 Celtics.
I Nets continuano a litigare con la retina, e la panchina celtica esce alla grande, Babb mette 2 triple assecondato da Olynyk  con 7 punti, il vantaggio di Boston arriva a 17 lunghezze sul 41 a 24. Se non fosse per le continue palle perse il divario sarebbe piu' ampio; Teletovic ed il solito Joe Johnson tentano di tenere in contatto i Nets, ma il canedese e' scatenato e punta con decisione il canestro portando a casa punti e viaggi in lunetta. A meta' periodo Johnson e Blatche riducono le distanze a 11 punti, grazie anche alla tredicesima palla persa dei Celtics. Intanto il Garden si gusto una magia di Rondo che da terra riesce a tenere vivo il palleggio con 2 maglie nere intorno. La sensazione e' che i Celtics potrebbero gia' chiuderla qui limitando errori davvero banali.
Il finale ci vede comunque avanti sul 53 a 41.
Terzo quarto che si apre con una gran stoppata di Humphries a Pierce che innesca la transizione di Rondo splendidamente rifinita per l'appoggio di Bayless. Deron Williams mette finalmente la prima trippla per i suoi dopo 17 infruttuosi tentativi.game62 Si fa vedere anceh il rookie Plumlee con alcune belle giocate sotto le plance, ma l'inesperienza si paga e si accomada in panchina con 3 falli. Da meta' quarto in poi, la gara sembra svoltare parizali di 15 a 4 degli ospiti che arrivano a 2 lunghezze dai Celtics sul 70 a 68; decisivo il gioco da 3 punti di Green con canestro e viaggio in lunetta; una tripla pazzesca di Sullinger "da casa sua" ci permette di chiudere la frazione sul 78 a 70 e stoppare la rimonta dei Nets.
Uno scatenato Bayless ne mette 4 in apertura di quarto finale ridandoci la doppia cifra di vantaggio; il gioco scende ancora di livello, ed entrambe le squadra non trovano la retina o perdono palloni in modo davvero banale; i grigi puntano i Celtics ed iniziano a "cinguettare", Olynyk e Sully ne fanno le spese ed escono con 6 falli. La squadra di Kidd comunque resta imprigionata nel tiro dalla lunga e la rimonta non si accende nemmeno, e' tutto sommato semplice per Boston portare a casa la gara con il punteggio finale di 91 a 84.
Vittoria che da morale, anche se le palle perse sono state davvero tante, in compenso la prova di forza a rimbalzo ci ha consentito di vincere anche grazie alla opca prova dei Nets. Rondo protagonisti anche se 7 perse sono troppe. Bene Sullinger con 12 carambole e Olynyk con 13 punti, comunque grigi a parte certi fischi sarebbe evitabili; dall'altra parte i soli Williams e Joe Johnson hanno dato un contributo solido, per il resto c'e' davvero molto da fare per Jason Kidd.




 

Preview

Secondo ritorno stagionale per Pierce e Garnett in quella che e' stata la loro casa per parecchio tempo; ancora una volta non sara' della partita Garnett alle prese con problemi alla schiena. Il suo rientro era previsto contro Memphis, ma giustamente non si vuol rischiare ed il pubblico del Garden non lo potra' vedere su quel parquet che lo vide trionfare nel 2008.

I Nets occupano attuamente la sesta poltrona ad est, ma con concrete possibilta' di insidiare la quarta posizione di Toronto distante appena 3 vittorie.

Squadra in un buon momento, reduce da 4 vittorie consecutive nonostante i tanti problemi di infortuni che hanno segnato la stagione; dall'infortunio pesante di Lopez fuori il resto della stagione, ai problemi di eta' di KG e Pierce, assortiti con acciacchi vari di Kirlenko e Williams.
Nella recente vittoria contro Memphis buon apporto dalla panchina di Marcus Thornton 20 punti con ottime percentuali. Squadra tecnica e potente dal lato fisico, trova in Joe Johnson, l'arma preferita ed il realizzatore piu' continuo; Pierce l'amata Capitano non sta certamente esprimendo le prestazioni dell'era celtica, ma resta sempre un giocatore dalla classe immensa capace di rendersi utile alla causa non solo con i punti.
Bella sfida nello spot di play tra Deron Williams ed il nostro Rondo, reduce per altro dalla prova opca contro Golden State con ben 7 palle perse. Williams ha sicuramente caratteristiche fisiche indigeste sia per Rondo che per Bayless, i suoi numeri stagionali sono ben al di sotto dei suoi tempi migliori ed i molteplici infortuni ne ha complicato la stagione.
Shaun Livingston ha mostrato lampi di estema concretezza e tutto sommato e' giocatore affidabile che puo' anche fare male; nel pitturato in contamucia di KG partira' il rookie Mason Plumlee, ragazzo che ha saputo giocarsi bene le sue carte e sta dando ottime risposte a Kidd. A Duke lo scorso anno ebbe una prima parte di stagione sfolgorante, ma alla fine deluse molte attese e scese sino alla 22 scelto proprio dai Nets. A alternarsi con l'allievo di coach K saranno Andray Blatche e la vecchia conoscenza Jason Collins. Kirilenko non sembra in un gean periodo di forma, ma e' quel tipo di giocatore difficile da controllare.
Per parte nostra e' imperativo svoltare dopo l'impresentabile figura rimediata contro Golden State, Sullinger ed Olynyk ormai sono arruolati, mentre resta ai box Bradley. La stagione sta imboccando il rettilineo finale e mi auguri in un finale dove l'impegno, almeno quello non manchi mai.

Brooklyn Nets (30-29) at Boston Celtics (20-41)
Friday, March 7, 2014
7:30 PM ET
Regular Season Game #62, Home Game #32
TV:  CSNNE, YES, NBA-LP 755(DTV)/753(Xfinity)
Radio: WBZ, WFAN
TD Garden
Probable Starting Matchups
Point Guard
Rajon Rondo vs Deron Williams
Shooting Guard
Jerryd Bayless vs Shaun Livingston
Small Forward
Jeff Green vs Joe Johnson
Power Forward
Brandon Bass vs Paul Pierce
Center
Kris Humphries vs Mason Plumlee
Celtics Reserves
Joel Anthony
Chris Johnson
Phil Pressey
Chris Babb
Jared Sullinger
Kelly Olynyk
Injuries
Keith Bogans (personal) out
Vitor Faverani (knee) out
Avery Bradley (ankle) out
Gerald Wallace (knee) out
Nets Reserves
Andre Blatche
Mirza Teletovic
Andre Kirilenko
Marques Teague
Jason Collins
Alan Anderson
Marcus Thornton
Injuries
Brook Lopez (foot) out
Kevin Garnett (back)  out

Commenti   

greenpride
+1 #1 greenpride 2014-03-07 09:48
Che emozione ricordare il ritorno al Garden del Capitano e di KG un mese fa, immagino che anche stanotte il Garden sarà assai dedito a tributare il giusto a Pierce, che effettivamente per i 15 anni e per la sua presenza non solo sportiva in Boston è stato il vero protagonista del ritorno a casa, peccato per l'assenza di KG, ma ripeto già la scorsa volta il vero protagonista è stato il capitano.

Forse Pierce sarà un po' meno emozionato dell'altra volta, quando si palleggiava sui piedi o sbagliava i passaggi più semplici, e chissà se anche stanotte ad ogni suo canestro ci sarà un'ovazione del Garden.

In proiezione Draft è una di quelle partite in cui qualsiasi risultato può essere buono, quindi per chi è più o meno o per nulla tankerista, LET'S GO CELTICS !!!!
Michele Pulcini
#2 Michele Pulcini 2014-03-07 10:32
Squadra sicuramente migliorata e in attesa dei PO nei quali proveranno a trovare l'allineamento dei pianeti per fare un colpaccio al secondo turno (a est direi che sarebbe fondamentale non arrivare settimi e ottavi), dopo la trasferta a doppia faccia a ovest (-44 a Portland e +33 a Denver la sera dopo).

Vi invito a osservare gli esperimenti tattici di Kidd: partono con un quintetto piccolissimo, usando Pierce da 4 (sappiamo che può farlo e in più non deve difendere sui 3 veloci) che sembrerebbe buono contro Memphis che era orfana di Zach, ma invece ha funzionato anche contro Chicago con Boozer e Gibson (per ora mio candidato a sesto uomo dell'anno) perchè il primo quarto, per esempio, è stato 27 a 18 per i Nets.

E attenzione, perchè da centro titolare parte Plumlee! Poi i cambi arrivano a stravolgere questa impostazione da small ball perchè vedremo anche quintetti con, insieme, Kirilenko, Teletovic e Blatche .. insomma, se con la small ball i Nets concedono parecchio sotto i tabelloni (anche il 30% di offensivi concessi agli avversari) e vorrei vedere Bass e Sully attaccare il ferro, poi il quintettone porrà problemi diversi ai nostri e speriamo di vedere un poco di contropiede.

Batterli sarebbe importante nell'ottica della loro scelta che ci arriverà (dubito che Atlanta potrà avere un record finale migliore) anche se, come scrive greenpride, potrebbe peggiorare la nostra classifica nella logica lotteria.

In ogni caso, con i Bucks molto ultimi, Phila che potrebbe perdere tutte le prossime 20 partite e i giallastri con un calendario pesante, gli ultimi tre posti sono assegnati; Orlando potrebbe vincerne qualcuna, come Kings e Jazz e invece sono preoccupato dalla possibile caduta di NY, NO e, per assurdo, anche Atlanta perchè 20 partite sono ancora tante.

In quest'ottica, la notizia che Bradley non ha nulla di rotto seriamente, ma rimarrà fermo ancora due settimane, ha tutta una sua logica precauzionale .... :-*

Let's go Celtics!
Meisk
#3 Meisk 2014-03-07 11:15
Citazione Michele Pulcini:

Batterli sarebbe importante nell'ottica della loro scelta che ci arriverà (dubito che Atlanta potrà avere un record finale migliore) anche se, come scrive greenpride, potrebbe peggiorare la nostra classifica nella logica lotteria.


Attualmente la scelta dei Nets sarebbe la 17...poco cambia anche se dovesse scendere fino alla 20.
Invece per noi avere una posizione in più o in meno cambia molto a livello di palline, ecco perchè stanotte tifo Pierce tutta la vita! E per una volta mi devo vergognare di meno, almeno c'è la scusa del Capitano... ;-)
greenpride
#4 greenpride 2014-03-07 22:48
Stagione finita per Vitor Faverani, che come Gerald Wallace verà operato al menisco .
pagliardo
#5 pagliardo 2014-03-08 01:27
anche stanotte partiamo sfavoriti, ma rispetto a golden state secondo me qualche speranzuola in più ce l'abbiamo, visto che l'avversario è di quelli incostanti, per quanto in un buon momento.

vediamo come va la nottata nba, ieri mi son visto Sa miami, bella vittoria di duncan e soci, e quel mills...diaw...beli... incredibile come in quel sistema tutti riescano ad integrarsi ottimamente, popovich genio.
MalikSealy
#6 MalikSealy 2014-03-08 02:14
Tripla di Babb molto Lebronesca :D
MalikSealy
#7 MalikSealy 2014-03-08 02:42
Kelly sempre meglio. Varietà di soluzioni con pochi eguali
MalikSealy
#8 MalikSealy 2014-03-08 03:59
Non proprio una partita per palati fini, ma, a differenza di altri, noi l'impegno lo mettiamo sempre e cerchiamo di onorare lo spirito del gioco...

Partita da grandi numeri...51-28 a rimbalzo, 28 palle perse e i Nets che tirano 4-30 da 3...

P.S...Arbitri davvero vergognosamente e inutilmente fiscali
MalikSealy
#9 MalikSealy 2014-03-08 04:04
Citazione Meisk:
Citazione Michele Pulcini:

Batterli sarebbe importante nell'ottica della loro scelta che ci arriverà (dubito che Atlanta potrà avere un record finale migliore) anche se, come scrive greenpride, potrebbe peggiorare la nostra classifica nella logica lotteria.


Attualmente la scelta dei Nets sarebbe la 17...poco cambia anche se dovesse scendere fino alla 20.
Invece per noi avere una posizione in più o in meno cambia molto a livello di palline, ecco perchè stanotte tifo Pierce tutta la vita! E per una volta mi devo vergognare di meno, almeno c'è la scusa del Capitano... ;-)


I tifo sempre Celtics e vado comunque a letto contento dopo una vittoria. I conti li farò alla fine.
giancleto83
+3 #10 giancleto83 2014-03-08 05:26
Una vittoria me la dovevano!
Michele Pulcini
#11 Michele Pulcini 2014-03-08 07:52
Non mi sono piaciuti.

Certo l'impegno è stato il solito, hanno lotttato e anche difeso, ma le 25 perse sono figlie di scelte poco lucide e spesso inutili, anche di Rondo.

I Nets hanno tirato malissimo e questo ha fatto la differenza, ma possiamo e dobbiamo migliorare ancora molto.
ReggieGanzoLewis
#12 ReggieGanzoLewis 2014-03-08 08:00
Buona W. E' evidente che contro squadre dal talento superiore per vincerla dobbiamo sperare in qualche problema avversario sul piano difensivo e offensivo ovvero ad una prova monster di taluni dei nostri. Direi che oggi si è andati più con la prima opzione, anche se Rondo il suo l'ha fatto alla grande.

Green un po' sottotraccia, Kelly - come tutti i rookie - ha stagione da montagne russe (ma quanto sale ci offre spunti sufficientemente interessanti per sperare), Sully è un po' in calo ma a rimbalzo fa il suo. E poi quel folle di Bayliss ci regala una mano nel quarto finale che - per inciso - si chiuso con un misero 14 a 13 per i Nets :o .

Comunque queste W fanno gruppo e maturazione per noi. Per quanto riguarda i Nets non so se riusciranno a recuperare sui Raptors, se spingono troppo arrivano ai PO scarichi e oltremodo acciaccati. Comunque la pochezza dell'East non smette di stupire.

Ad Ovest sfida di vertice Spurs-Thunder, con Rockets e Clippers (rinforzatissimi) a caccia di una difficile, ma ancora possibile rimonta. Portland in lieve calo, mentre non smettono di stupire i Suns, senza dubbio squadra dell'anno.
marco il celtico
#13 marco il celtico 2014-03-08 09:06
Ho visto solo il primo quarto,prima che la stanchezza prendesse il sopravvento.
Accolgo con piacere la W.
All'inizio mi era piaciuto parecchio Bayless,lo vedo davvero motivatissimo e si impegna alla morte.
Da rifirmare assolutamente,come backup e' oro colato.
Contento di aver rivisto Pierce.
Meisk
#14 Meisk 2014-03-08 11:35
Citazione MalikSealy:
Citazione Meisk:
Citazione Michele Pulcini:

Batterli sarebbe importante nell'ottica della loro scelta che ci arriverà (dubito che Atlanta potrà avere un record finale migliore) anche se, come scrive greenpride, potrebbe peggiorare la nostra classifica nella logica lotteria.


Attualmente la scelta dei Nets sarebbe la 17...poco cambia anche se dovesse scendere fino alla 20.
Invece per noi avere una posizione in più o in meno cambia molto a livello di palline, ecco perchè stanotte tifo Pierce tutta la vita! E per una volta mi devo vergognare di meno, almeno c'è la scusa del Capitano... ;-)


I tifo sempre Celtics e vado comunque a letto contento dopo una vittoria. I conti li farò alla fine.


Lo capisco e rispetto moltissimo quelli come te che riescono a fare le nottate anche in una stagione come questa...io quasi sempre vedo il risultato al mattino, ed ammetto che soprattutto adesso a fine stagione spero in una L, magari punto a punto con buone indicazioni dai singoli.
Dal punto di vista "tanking" nottata pessima...perdono tutte e 3 ad ovest, con i giallastri che ci "sorpassano"...
pagliardo
#15 pagliardo 2014-03-08 12:10
impossibile perdere con una squadra che ieri non metteva una canestro manco sotto tortura e non solo per merito della nostra difesa, la possibilità di rientrare gliela abbiamo data, ma ieri i nets erano in una serata offensivamente drammatica.

ora l'ultima della cinquina in casa, detroit, i lakers hanno un calendario pessimo nel prossimo futuro, utah e sacramento qualcuna per strada dovrebbero vincerla.io continuo a sperare di arrivare tra le ultime 5 a sto punto e magari sculare e finire nelle prime tre, la sorte ce lo dovrebbe.
Michele Pulcini
+2 #16 Michele Pulcini 2014-03-08 14:34
Poichè queste ultime partite sono utili per i miglioramenti individuali, mi piace sottolineare che Olynyk è alla terza consecutiva in doppia cifra e nelle ultime 10 ha sempre preso almeno 5 rimbalzi nonostante un minutaggio inferiore ai 30 minuti: insomma, 12,1+7,3 con il 47% al tiro (e il 37,5 da tre) non sono numeri casuali.

Nel commento Heinshon evidenziava la necessità che Kelly impari ancora meglio a giocare da lungo, sfruttando l'altezza (lavoro di potenziamento estivo necessario) per tenere meglio i contatti, ma le sue doti di tiro e palleggio non sono davvero comuni.

Magari non diventerà un secondo Nowitsky :-* , ma lui e Sully mi sembrano due ottimi inizi per il futuro.
Leonardo Ancilli
+1 #17 Leonardo Ancilli 2014-03-08 17:40
Poco da dire teniamoci gli spunti positivi dei giocatori che ci interessano per il futuro, un Olynyk in crescita, un Rondo che pur giocando in seconda è sempre Rondo, un Green che anche lui giochicchiando fa il suo compitino (in queste gare lo vorrei sul trentello che farebbe a occhi chiusi se volesse), e un Humpries che io inizio a pensare sia da rifirmare più di Bradley (fuori altre due settimane minimo ma ormai siamo ad un soffio dalla stagione finita), soprattutto se la prossima estate si svolta il roster e si rigioca per vincere.

Per poter usare i comenti agli articoli è necessaria la registrazione