Messaggi

Non sei identificato sul sito.

Ultimi Commenti

  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    Michele Pulcini Michele Pulcini
    Però con l'attuale roster gli 8 a Frey sono più funzionali ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    Legend Legend
    Già...ma poi se mi firmi Frye a 8 milioni X 4 anni, la "scelta ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    Michele Pulcini Michele Pulcini
    E i due sono però costati ben oltre 16M$ ai Magic l'anno ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    Legend Legend
    Per completare il discorso sul sei e mezzo di Chinellato ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    frank frank
    per cambiare un po' discorso ( visto che la "pietra" sulla ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    cipriani cipriani
    giusto ricordare che siamo il 28/7 e in passato molti colpi sono ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    piero piero
    Ecco... considerato il periodo di crisi e le poche risorse a ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    Nick68 Nick68
    Basterebbe meno superficialita' e titoli ad effetto. Non ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    Legend Legend
    In effetti i Celtics presero Garnett il 31 luglio del 2007…se ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    Zio Trifoglio Zio Trifoglio
    e allora se dobbiamo giocare, giochiamo :-) io ad oggi darei ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    roberto roberto
    la cosa che trovo più sconcertante (e mi rattrista parecchio) ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    Green Grass Green Grass
    A giudicare dal sito sulla gazzetta sono più interessati alla ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    piero piero
    Io speravo in qualcosa di più "gasato" ed invece manco ...

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    cipriani cipriani
    cit nick68: La Gazzetta dovrebbe far seguire ogni squadra da ...

    Leggi tutto...

     
  • PODCAST : Effetto Farfalla
    theHick theHick
    Gran bella storia, grazie come sempre!

    Leggi tutto...

     
  • Il (R)umorista : Gli Ultimi Fuochi (Per Ora ...)
    al73 al73
    Basterebbe meno superficialita' e titoli ad effetto. Non e' ...

    Leggi tutto...

Da mesi, osservando un po' distaccati le (poche) vittorie e le (molte) sconfitte dei Celtics in una situazione non esattamente accattivante noi tifosi ci balocchiamo tra speranze e timori sul prossimo draft, ormai tutto sommato prossimo. Gli ottimisti rilevano che il parco atleti che si appresta a fare il "grande salto" è di tutto rispetto e che le speranze di pescare bene sono elevate; viceversa, i pessimisti ricordano come le "palline" siano spesso state poco benevole nei confronti delle canotte trifogliate. Ebbene, facciamo un tuffo nel passato e (come se ce ne fosse bisogno) proviamo a fornire uno spunto di discussione ricordando chi e come è approdato dalla NCAA alla beantown dopo le peggiori stagioni della storia biancoverde.

Storia biancoverde? Beh, no, proprio tutta la storia no...permettetemi di restringere un po' il campo lasciando da parte gli anni degli albori, in cui una realtà fatta di 8 squadre, di territorial picks e in genere di meccanismi molto diversi da quelli a cui siamo oggi abituati renderebbe un po' problematico un confronto. Allo stesso modo restringerlo troppo, questo benedetto campo, vorrebbe dire limitarsi a un periodo tutto sommato breve...in fondo il concetto di lottery nasce nel 1985 e l'introduzione delle "palline" più o meno come lo conosciamo oggi arriva un lustro dopo: finiremmo per parlare quasi esclusivamente di Pitino e Wallace...e dunque facciamo nostra l'immortale locuzione latina "In medio stat virtus", tracciamo una linea (ve lo concedo, un po' arbitraria) tra gli anni 60 e 70 e partiamo da lì.

Pitino3 png1997: OK, la partenza è di quelle con il botto...il torneo 1996/97 fu, cifre alla mano, l' "anno orribile" dei Celtics. Sotto la guida di M.L. Carr i biancoverdi terminarono con il peggior record della storia, un terrificante 15-67. Eppure l'attenzione dei tifosi era tutta concentrata sul draft. Boston aveva a disposizione 2 scelte altissime, quella "di proprietà" garantiva il 27.5% di probabilità di guadagnarsi la scelta numero 1, cui si assommava l' 8.8% della "pick" strappata a Dallas con il sacrificio di Eric Montross. Il premio? Tim Duncan. Il risultato? Una tragedia...Il ragazzo da Wake Forest finì a San Antonio e alle sue spalle non c'erano elementi di comparabile valore...la 3 e la 6 capitate in dote al trifoglio fruttarono Chauncey Billups e Ron Mercer. Entrambi ebbero breve vita a Boston, sacrificati sull'altare dell'isteria di Rick Pitino, che, per inciso, sarebbe arrivato da lì a poco.

Umore: Avete il tipico mal di testa del dopo-sbronza, entrate in bagno la mattina e sorprendete la bellissima bionda che avete conosciuto ieri notte in discoteca mentre fa pipì. In piedi.

 

2007: Rivers aveva appena terminato di traghettare la sua armata di giovani, di infortunati e di mestieranti fino ad un bilancio di 24 "W" e 58 "L", secondo peggiore della lega, buono per il 20% di probabilità di avere la pick numwero 1 e al quasi-quaranta-percento (meno spiccioli) di avere la 1 "O" la 2 che avrebbero consentito di scegliere Greg Oden o Kevin Durant, i due "crack" di quella tornata. Il resto? Come nel 1997 era un draft considerato "poco profondo" e come nel 1997 arrivò un'altra delusione: la 1 andò a Portland (5.3%...), la 2 a Seattle. A Boston la 5 (Jeff Green). Vero, con il senno di poi non poteva andare meglio, da lì Ainge "schiccherò" la prima tessera del domino che avrebbe portato a Ray Allen, a Kevin Garnett, al diciassettesimo banner e in generale a un lustro nell'olimpo della NBA e per buon peso Oden imboccò immediatamente il tunnel degli infortuni. Tuttavia sul momento la delusione fu enorme.

Umore (limitato al draft, ovviamente): Vi tamponano...beh, meno male, avete ragione. Guardate nello specchietto retrovisore: è vostra moglie.

 

TANK THE SEASON pngLa terza peggior stagione per i Celtics fu il 1978/79, ma al seguente draft, grazie alla (poca) lungimiranza dell' owner John Y. "Fried Chicken" Brown non ci furono scelte al primo giro (nè al secondo), e dire che Auerbach aveva lavorato sodo per accumularne 3...tutte sacrificate per ottenere in cambio Bob McAdoo. Stesso discorso per il 1998/99 quando Pitino (toh...) guidò i giovani Pierce e Walker nell'anno "monco" del primo lockout: alla fine fu 19-31, ma, peccato, il brillantinato aveva già sacrificato la sua pick, ceduta a Cleveland (che si aggiudicò Andre Miller) per Potapenko, "Treno" ucraino purtroppo per lui (e per noi) in forte ritardo...

Umore: Giudizio sospeso per manifesta inferiorità gestionale della dirigenza.

 

1994: Gaston e Carr (curioso come in queste annate ritornino sempre gli stessi nomi...) approcciarono il draft sulla scorta del risultato per nulla glorioso di 32 vittorie e 50 sconfitte, ma il parco giocatori a disposizione non era di quelli indimenticabili: in più ben 8 squadre fecero peggio dei biancoverdi. Le possibilità di ottenere la pick numero 1 erano quasi nulle (1.5%) ed infatti la sorte regalò a Boston quello che le era dovuto, ovvero la 9. Ad Indianapolis il 29 giugno del 1994 la scelta cadde su Eric Montross, centrone da North Carolina, campione NCAA con i Tar Heels nel 1993 e due volte All American, da Junior e da Senior. Eric, come molti altri in quegli anni bui, restò ben poco nella Beantown, giusto un paio di anni e, peraltro, il suo non fu tra gli addii più rimpianti. E questa volta non si può nemmeno maledire la poca perizia di chi gestiva la squadra: dopo Montross solo Jalen Rose e Eddie Jones si elevarono da un livello medio per nulla eccezionale di quella leva cestistica.

Umore: Come vincere il quarto premio in una lotteria di paese, non esattamente quelle cose che ti cambiano la vita.

 

boston-celtics-tank png1978: Havlicek aveva appena appeso le scarpette al chiodo: il trentasettenne campione chiuse la sua carriera in un'annata da 32 vittorie e 50 sconfitte, la squadra era vecchia, Jo Jo White e Dave Bing avevano superato la trentina e Dave Cowens, anche se solo ventinovenne, era ormai agli sgoccioli della carriera. Auerbach aveva un solo punto fermo, il giovane e promettentissimo Cedric Maxwell. La lotteria non esisteva ancora e il sest'ultimo record significava scelta numero 6, ma il lungimirante Patriarca si era assicurato un'altra pick piuttosto interessante, la 8, ricevuta nel Dicembre precedente dai Lakers come parziale contropartita per Don Chaney. Purtroppo quest'ultima fruttò solamente Freeman Williams (e se non lo conoscete nessuno ve ne farà una colpa). Vabbè, pazienza, non tutte le ciambelle riescono col buco.

Umore: La prima scelta, la 6, era Larry Bird...serve aggiungere qualcosa?

 

2006: I Celtics avevano concluso il torneo con 33 vittorie e 49 sconfitte, 6 squadre fecero peggio e le possibilità di pescare alto erano ovviamente poca cosa: in più i giocatori considerati "veri" erano...indovinate un po'? 6 (Andrea Bargnani, Tyrus Thomas, LaMarcus Aldridge, Adam Morrison, Randy Foye e Brandon Roy). La pick assegnata fu la 7 e Ainge, senza porre tempo in mezzo, la cedette a Portland assieme a Raef Lafrentz e Dan Dickau in cambio di Sebastian Telfair, Theo Ratliff e una seconda chiamata del 2008. La pacata richiesta della piazza biancoverde fu la crocifissione in sala mensa per il "Mormone". Eppure con il senno di poi non si può non rilevare come la scelta a cui si rinunciò porta il nome di Randy Foye, buon giocatore ma non eccelso e, soprattutto, il "rotto" Ratliff e il suo contratto furono fondamentali per la costruzione dei "Big Three" solo un anno dopo.

Umore: Scoprite che il vecchio "cipollone" acquistato dal rigattiere per 20 euro in realtà era appartenuto a Lincoln. Estinguete mutuo, rate della macchina, diventate socio della vostra banca e cacciate a calci il direttore che vi ha rifiutato un prestito per pagare l'ospizio di nonna.

 

1970: Fine della dinastia, la squadra terminò il campionato 34-48, un bilancio buono per avere la scelta numero 4. Boston ebbe due grandi fortune: la prima di iniziare la ricostruzione con un draft in cui la quantità di talento era veramente strabordante, la seconda di avere Red Auerbach al timone, uno che nel riconoscere il talento ha tendenzialmente sempre fatto la differenza: i Pistons andarono su Bob Lanier, i Rockets su Rudy Tomjanovich, gli Hawks su "Pistol Pete" Maravich, i Celtics su Dave Cowens anche se va detto che dopo "uscirono" anche Sam Lacey, John Johnson, Geoff Petrie, Calvin Murphy e Nate Archibald (non male, in tutto 5 "Hall of Famers" e altri 4 "all star").

Umore: La possibilità di scegliere bene rasenta il 100%, a farlo è "Red". Potete dormire tra 4 guanciali.

 

Il bilancio globale? Fate voi, mica posso fare tutto io...

Locandina png

Commenti   

Leonardo Ancilli
+3 #1 Leonardo Ancilli 2014-03-02 16:28
1997 : oltre alla beffa (delle palline), il danno "Made in Pitino" perchè se è vero che non si potè prendere Duncan, è altrettanto vero che fu "passato" per due volte McGrady, che non era Duncan, che ha avuto una carriera sotto le attese, ma che rimane pur sempre uno di quelli più forti degli ultimi due decenni. magari non ti avrebbe svoltato la storia come Duncan, ma sicuramente te l'avrebbe svoltata molto più di Mercer o di Kenny Anderson (arrivato in cambio di Billups di li a pochi mesi).

2007 : non sono d'accordo che era un draft poco profondo, anzi in sede di predraft e nei mock che facemmo all'epoca se ne parlava come uno dei più profondi di sempre e in tanti di quel draft si sono confermati ad alto livello, quasi tutti quelli scelti al primo giro sono in NBA, e alcuni di quelli che non ci sono è per scelta propria (Fernandez, o Koponen che non ci è mai voluto andare).

Io sono sempre più convinto che i "Celtics a perdere" dureranno venti gare più, poi la prossima estate ci sono troppe congiunzioni affinchè Ainge decida che strada percorrere, un draft ricco, la giusta flessibilità salariale e assett per iniziare a tentare qualche trade importante. Lo spartiacque la lotteria, se arriva uno dei primi tre e Ainge "ci vede" il futuro punto focale, si va su una ricostruzione a lungo termine incentrata sul pischello appena scelto e quindi non è da scartare neppure la cessione di Rajon in cambio di un altro giovincello molto forte. Se la scelta è fuori dalle tre, l'occasione di accorparla alle altre scelte e ai contratti vicini alla scadenza per andare alla caccia di qualche top player sarebbe troppo ghiotta per sprecarla. Quindi penso che nel giro di qualche mese capiremo se :

- saremo in una ricostruzione sul lungo termine ma con il fulcro già a roster, e quindi ci avviamo a guardare avanti (e non ai draft) in ottica maturazione del gruppo.
- se avremo a roster un altro top player oltre a Rondo e a quel punto si ripunta a vincere in tempi ragionevolmente brevi.
Angelo
#2 Angelo 2014-03-02 17:05
Citazione:
2007 : non sono d'accordo che era un draft poco profondo, anzi in sede di predraft e nei mock che facemmo all'epoca se ne parlava come uno dei più profondi di sempre e in tanti di quel draft si sono confermati ad alto livello, quasi tutti quelli scelti al primo giro sono in NBA, e alcuni di quelli che non ci sono è per scelta propria (Leo)
Probabilmente ho sbagliato il termine. Ciò che intendevo dire è che, persa la 1 e la 2 a quel punto il draft era andato, perchè se è vero che c'erano tanti discreti/buoni giocatori, è anche vero che tra Durant/Oden e gli altri c'era un abisso.
marco il celtico
+1 #3 marco il celtico 2014-03-02 18:18
Angelo,solo una cosa :
grazie.
Di cuore.
Post splendido
Legend
+3 #4 Legend 2014-03-02 21:06
Angelo è l'unico che può mettere assieme banane, carri armati e vasellame Inca e risultare credibile...

Rimane comunque un po' difficile "pesare" epoche in cui non c'era alcun tipo di "controllo" sul tanking, epoche in cui c'era solo una monetina, e l'epoca della lotteria...

A parte questo, io dividerei i GM che "hanno creato una contender" (Auerbach e Pitino) da quelli che non sono riusciti a crearla (Carr, Pitino e Wallace), con l'attenuante per Carr del poco tempo e per Wallace del proprietario "risparmioso".
Leonardo Ancilli
+1 #5 Leonardo Ancilli 2014-03-03 08:30
Adam Silver fa capire tra le righe di un paio di interviste nel weekend che dal draft 2015 sarà alzata (a 20 anni, quindi minimo due anni di college) l'età minima di ingresso al draft, ergo il draft 2015 sarà un draft "monco" ossia i migliori liceali di quest'anno (ossia gli One & done del prossimo anno di NCAA) no potranno uscire nel 2015 ma dovranno andare al draft 2016.

Altro serio indizio che l'estate della svolta è la prossima, perchè non avrebbe grosso senso far leva dul draft 2015 che in pratica proporrà "gli avanzi" di quello di quest'estate.

Intanto, grossa tegola sui Thunder, regoular season probabilmente finita per Thabo Seolosha, problema al polpaccio, out per 4-6 settimane. Tempi simili anche per Perkins. Per entrambi il rientro è previsto per il primo turno di playoff.
Michele Pulcini
#6 Michele Pulcini 2014-03-03 08:32
Articolo interessante che pone riflessioni di vario genere.

Prima tra tutte: dobbiamo pensare che la sfiga vestita da lotteria continui a perseguitarci, oppure potremmo pensare che un cambio di rotta prima o poi sia possibile?

E poi, posto che non c'è davvero (dicono tutti) il Duncan o il Durant di turno, ma alcuni ragazzi potenzialmente buoni o buonissimi, cosa frullerà nella testolina di Ainge? Voglio dire che lui ha sicuramente un paio di nomi che lo intrigano davvero e altri che ritiene invece inferiori (ai tempi di Durant pare che lo preferisse a Oden), dopo quel fatidico giorno di maggio potremmo avere idee davvero più chiare e magari svariate offerte da fare girare per la lega.

Infine, la grande e innegabile flessibilità e quantità di "roba" scambiabile potrebbe permettere non solo un piano A e un B, ma tutta una serie di strategie modificabili giorno per giorno.

Insomma, la calma di questi due mesi e mezzo potrebbe essere spazzata da un ciclone in arrivo tra maggio e giugno!
Edo The Chief
+1 #7 Edo The Chief 2014-03-03 09:05
Solito godibilissimo pezzo del Merendi che conferma la mia idea che puntare tutto sul tanking sia disastroso.
Concordo che sara' un draft ricco, ma dopo le roboanti dichiarazioni di inizio stagione mi pare che per i giovani virgulti i giudizi si siano abbassati. Seguendo Duke ho giocare Parker, di sicuro ha talento da vendere ma non penso diventi un Durant. Ergo prima devi riuscire a prenderlo e poi sperare che esploda davvero, troppi se per puntarci tutta la ricostruzione. Idem direi per Embijd e Wiggins tutti e 2 a Kansas, e mi pare che a livello di squadra non stiano facendo il vuoto.
Tornando all'articolo sono cambiati tempi e regole, quindi bisogna cambiare modo di pensare alla ricostruzioni. Poi magari a Phila andra' bene ma in caso contrario si trova con il n ulla in mano.
maggiora
#8 maggiora 2014-03-03 10:24
Ricordo come fosse oggi quel giorno del 2007 quando appresi che non avremmo
avuto nessuna delle due prime scelte di quel draft,da fatalista super deluso
cominciai a pensare che la maledizione cominciata con la morte di Bias e Reggie,proseguita
col disastro Pitino e con la fregatura Duncan non sarebbe mai finita',ci avrebbe
perseguitato per sempre.Invece, il meglio doveva ancora venire.
Zio Trifoglio
+1 #9 Zio Trifoglio 2014-03-03 10:50
Grande Angelo.

Affronteremo la sfiga-di-pallina-vestita col sorriso sulle labbra :-) ma soprattutto con la concretezza di Ainge che si è messo in condizione di poter lavorare alla ricostruzione anche senza pick #1
Legend
+1 #10 Legend 2014-03-03 11:01
Citazione Leonardo Ancilli:
Adam Silver fa capire tra le righe di un paio di interviste nel weekend che dal draft 2015 sarà alzata (a 20 anni, quindi minimo due anni di college) l'età minima di ingresso al draft...


Sono curioso….dal momento in cui entrerà in vigore questa regola mi aspetto una “class action” di un paio di liceali ed un paio di universitari, considerando che nel sistema giudiziario americano fanno legislazione anche ai casi del passato, e che quindi al primo avvocatucolo basterà citare “Spencer Haywood vs. National Basketball Association” per costringere l’NBA a fare marcia indietro.

Haywood nel 1971 portò la sua richiesta alla Corte Suprema dichiarando che come cittadino americano adulto godeva del “diritto inalienabile” di lavorare e provvedere alla propria famiglia…e visto che la “maggiore età” negli Stati Uniti è sempre a18 anni, questo significa che già il “one and done” è una “forzatura” che potrebbe venire impugnata.

L’azione di Silver non è cosa nuova: Stern aveva già richiesto nel 2005 che il limite d’età venisse portato a 20 anni, ma non era riuscito a far passare la cosa per l’opposizione di Billy Hunter, rappresentante dell’Associazione Giocatori.
giancleto83
+3 #11 giancleto83 2014-03-03 12:15
Messaggio da Boston per lo Zio: qui in molti sono certi che entro luglio Gavino Amore sarà di biancoverde vestito.
Zio Trifoglio
+2 #12 Zio Trifoglio 2014-03-03 12:31
Citazione giancleto83:
Messaggio da Boston per lo Zio: qui in molti sono certi che entro luglio Gavino Amore sarà di biancoverde vestito.


Ti dirò che io vado propagandando questa cosa da mesi e mesi, ma questa soffiata da un insider rende ancora più bagnati i miei sogni proibiti :lol: :lol: :lol:
Leonardo Ancilli
#13 Leonardo Ancilli 2014-03-03 13:00
Citazione Legend:
Citazione Leonardo Ancilli:
Adam Silver fa capire tra le righe di un paio di interviste nel weekend che dal draft 2015 sarà alzata (a 20 anni, quindi minimo due anni di college) l'età minima di ingresso al draft...


Sono curioso….dal momento in cui entrerà in vigore questa regola mi aspetto una “class action” di un paio di liceali ed un paio di universitari, considerando che nel sistema giudiziario americano fanno legislazione anche ai casi del passato, e che quindi al primo avvocatucolo basterà citare “Spencer Haywood vs. National Basketball Association” per costringere l’NBA a fare marcia indietro.

Haywood nel 1971 portò la sua richiesta alla Corte Suprema dichiarando che come cittadino americano adulto godeva del “diritto inalienabile” di lavorare e provvedere alla propria famiglia…e visto che la “maggiore età” negli Stati Uniti è sempre a18 anni, questo significa che già il “one and done” è una “forzatura” che potrebbe venire impugnata.

L’azione di Silver non è cosa nuova: Stern aveva già richiesto nel 2005 che il limite d’età venisse portato a 20 anni, ma non era riuscito a far passare la cosa per l’opposizione di Billy Hunter, rappresentante dell’Associazione Giocatori.


Silver ha parlato di una maggiore collaborazione con l'NCAA mirata a valorizzare maggiormente il mondo del college e le sinergie con l'NBA.

Come pensino di evitare una eventuale "class action" non saprei (ma hanno avvocati bravini), peraltro la Class Action avrebbe gli stessi presupposti con l'età minima attuale a 19 anni. Pare però che un accordo con l'associazione giocatori per l'età a venti anni ci sia già sul tavolo, quindi credo che la strada sarebbe spianata.

Per quanto riguarda le sinergie con L'NCAA, in rete ipotizzano una un allungamento al calendario NCAA a 35-36 gare di "stagione regolare" con partenza anticipata di un paio di settimane e Final F4 al secondo Weekend di aprile, quindi una settima prima dell'inizio dei playoff NBA, con un allargamento del genere poi si potrebbero organizzare meglio i calendari sulla base delle dirette TV, cercando di evitare sovrapposizioni tra gare NBA e Big Game di NCAA. Ma ripeto sono ipotesi senza fondamento.
cipriani
#14 cipriani 2014-03-03 13:17
il limite dell'età deve essere concordata con associazione giocatori piu che altro. e hunter era sempre stato avverso...
secondo me ha un senso perchè in due annid i college impari di piu i concetti di gioco di squadra. aspetto che nella nba di oggi manca...

piccola riflessione su KLove nel 2015. sono felice dell'ottimismo perchè avere Love (sebbene abbia lacuen difensive che nn lo mettono al livello dell'arrrivo di KG) ci rimetterebbe sulla mappa.
pero' il ttto passa da due cose:
- il draft di giugno: se abbiamo una delle 3 e ci troviamo embiid parker o wiggins ainge potrebbe anche cedere rondo per avviare una ricostruzione piu lunga.. cercare di cedere rondo (29enne) per un giocatore di qualche anno piu giovane e nn attorniare RR) di giovani senza la possibilità di vincvere a breve. se invece andiamo dalla 4 in gui credo che ainge possa applicare la stessa strategia del 2007, ciè cercare giocatori piu espeorti ed accorciare quindi la ricostruzione.
- Rondo:tutto passa dalla decisione su e di Rondo. perchè senza Rondo Love nn viene. il buon Kevin vorrà un all star al suo fianco per scegliere Boston e quindi Ainge deve trovare un giocatore all'altezza se Rondo pretende troppi soldi. ainge prima dell'offerta per KLove dovrà aver gia deciso cosa fare con il folletto. io credo che ad Ainge un rondo da 15 mln nn piaccia.
credo che alla fine Rajon verra ceduto per un giocatore piu giovane di talento scontento con un bel contratto in scadenza nel 2015. a me nn dispiacerebbe Irving che ha punti e talento. anche se ormai il suo valore è piu alto di rajon e quindi dovremmo aggiungere almeno una prima scelta.. io un pick&roll con love lo vedrei bene.....
Legend
#15 Legend 2014-03-03 13:41
Citazione cipriani:
il limite dell'età deve essere concordata con associazione giocatori piu che altro...


Ma anche no. Come detto a vagabond a suo tempo, l'NBPA (Associazione giocatori dell'NBA) può prendere decisioni che riguardano esclusivamente i suoi affiliati.

Se una class action viene istruita da giocatori (liceo e college) che non ne fanno parte e che vogliono arrivare all'NBA prima del ventesimo anno d'età, nè la lega nè l'NBPA hanno voce in capitolo perchè il "campo d'azione" sarebbe più ampio: una violazione delle leggi che regolano il mercato del lavoro.
cipriani
#16 cipriani 2014-03-03 14:41
si e vero che un sindacato puo solo agire nell'intresse degli iscritti.
e che in linea teorica è vero che un giovine 19 enne puo portare avanti battaglia legale. pero' se nn erro il limite di adesso fu in qualche modo deciso con il benestare della NBPA che si "impegnava" a non supportare nessun azione che lo mettesse in discussione.

poi la questione è sempre stata molto spinosa perchè riguarda cmq il diritto di un lavoratore di essere assunto a lavorare e quindi di guadagnare...cosa che nn è rpoprio di poco conto sebbene il lavoro in questione è il giocatore professionista.

la via potrebbe essere qulla della Major League che ha un regolamento interno che permette di scegliere giocatori di college solo dopo l'anno da junior. quindi o esci dalla high school e vai in dleague o resti 3 anni al college.

al riguardo è molto interessante l' affermazione di Cuban che ha detto che è preferibile per un giocatore la DLeague alla NCAA..
il futuropotrebbe essere una struttura proprio come il baseball con un circuito di minor league èpiu strutturata in concorrenza con la ncaa..
greenpride
#17 greenpride 2014-03-03 15:33
Citazione giancleto83:
Messaggio da Boston per lo Zio: qui in molti sono certi che entro luglio Gavino Amore sarà di biancoverde vestito.


Beh Giancleto, è già un bel progresso rispetto a quando sono stato io a Gennaio, visto che al tempo erano certi arrivasse Carmelo Anthony ... :-?

E' indubbiamente una possibilità non così irreale, abbiamo materiale di scambio ed un nucleo defense-oriented capitanato da un All-Star che ha nell'assist (e quindi nell'altruismo) la specialità della casa.

Non mi farei troppe illusioni, ma qualche motivo di ottimismo ci può anche stare, ed Ainge potrebbe così muoversi molto meglio anche con i rinnovi; penso ad esempio al rinnovo di Bradley, chiaro che se ci fosse l'opportunità di prendere Love, e si dovesse prendere un rookie con punti nelle mani (Parker, Wiggins, ...) allora Bradley potrebbe essere rifirmato anche con qualche sacrificio, visto che puntellare la difesa sarebbe fondamentale, e di conseguenza anche il rinnovo di Rondo l'anno successivo sarebbe "automatico"; in caso contrario il rinnovo di Bradley potrebbe essere un salto nel buio e Rondo potrebbe trasformarsi in asset per avviare una ricostruzione un po' più lenta.

Se devo comunque pensare al momento in cui Ainge premerà il grilletto, continuerei a scommettere sull'estate 2015 e non sulla prossima, poi ben felice di essere smentito.
Leonardo Ancilli
#18 Leonardo Ancilli 2014-03-03 16:30
Intanto ai Knicks c'è "Baruffa nell'aria", scambio di accuse neppure troppo velate tra Stoudamire e JR Smith con i due che si accusano a vicenda di scarso impegno. Va pure ricordato che i Knicks non avranno la scelta 2014 che andrà a Denver (strascichi della trade Anthony) che a sua volta cederà la peggiore delle due scelte a Orlando (strascichi della trade Howard).
Gcbello
#19 Gcbello 2014-03-03 16:49
According to CBS Boston, one team that could be a potential landing spot for Kevin Love would be the Boston Celtics. NBA analyst Bill Simmons, who is also a big Celtics fan, mentioned how the Celtics can bring in Love and perhaps even Carmelo Anthony. The new era “Big 3″ would then consist of Love, Anthony and Rondo.
...mamma mia...
Machiavelli
+1 #20 Machiavelli 2014-03-03 17:46
Citazione giancleto83:
Messaggio da Boston per lo Zio: qui in molti sono certi che entro luglio Gavino Amore sarà di biancoverde vestito.


Citazione greenpride:
Beh Giancleto, è già un bel progresso rispetto a quando sono stato io a Gennaio, visto che al tempo erano certi arrivasse Carmelo Anthony ... :-?


Citazione Gcbello:
According to CBS Boston, one team that could be a potential landing spot for Kevin Love would be the Boston Celtics. NBA analyst Bill Simmons, who is also a big Celtics fan, mentioned how the Celtics can bring in Love and perhaps even Carmelo Anthony. The new era “Big 3″ would then consist of Love, Anthony and Rondo.
...mamma mia...

Tutto quadra, insomma 8)
pagliardo
#21 pagliardo 2014-03-03 17:54
Citazione Gcbello:
According to CBS Boston, one team that could be a potential landing spot for Kevin Love would be the Boston Celtics. NBA analyst Bill Simmons, who is also a big Celtics fan, mentioned how the Celtics can bring in Love and perhaps even Carmelo Anthony. The new era “Big 3″ would then consist of Love, Anthony and Rondo.
...mamma mia...


come scenario non è assolutamente impensabile eh.di carmelo ho già detto ai tempi, potrebbe venire via per meno di quanto vale, vista la situazione di NY.
love mi sembra proprio un obiettivo concreto sul quale puntare.speriamo bene.
Leonardo Ancilli
+6 #22 Leonardo Ancilli 2014-03-03 18:18
Intanto Rajon Rondo (che per ora non ha neppure messo la terza), è già primo nella classifica "assist %" in sostanza è il giocatore che ha la più alta % di assist sui canestri dell'intera squadra.

http://stats.nba.com/leaguePlayerGeneral.html?pageNo=1&rowsPerPage=25&columnOrder=PLAYER_NAME%2COFF_RATING%2CDEF_RATING%2CNET_RATING%2CAST_PCT%2CAST_TO%2CAST_RATIO%2CREB_PCT%2CTM_TOV_PCT%2CEFG_PCT%2CTS_PCT%2CUSG_PCT&MeasureType=Advanced&PerMode=PerGame&filters=MIN*GE*30&LastNGames=11&sortField=AST_PCT&sortOrder=DES

Giusto per ribadire che pur nella sua atipicità rimane il miglior regista dell'NBA.

Da segnalare inoltre che Rajon sta tirando i liberi con 74% e da tre con il 36,4 % ovviamente entrambi massimi in carriera.

E' giusto valutare ogni scenario ma prima di privarsi di Rajon credo ci si dovrà pensare 100 volte.
Edo The Chief
+1 #23 Edo The Chief 2014-03-03 19:13
Citazione Leonardo Ancilli:
Intanto Rajon Rondo (che per ora non ha neppure messo la terza), è già primo nella classifica "assist %" in sostanza è il giocatore che ha la più alta % di assist sui canestri dell'intera squadra.

http://stats.nba.com/leaguePlayerGeneral.html?pageNo=1&rowsPerPage=25&columnOrder=PLAYER_NAME%2COFF_RATING%2CDEF_RATING%2CNET_RATING%2CAST_PCT%2CAST_TO%2CAST_RATIO%2CREB_PCT%2CTM_TOV_PCT%2CEFG_PCT%2CTS_PCT%2CUSG_PCT&MeasureType=Advanced&PerMode=PerGame&filters=MIN*GE*30&LastNGames=11&sortField=AST_PCT&sortOrder=DES

Giusto per ribadire che pur nella sua atipicità rimane il miglior regista dell'NBA.

Da segnalare inoltre che Rajon sta tirando i liberi con 74% e da tre con il 36,4 % ovviamente entrambi massimi in carriera.

E' giusto valutare ogni scenario ma prima di privarsi di Rajon credo ci si dovrà pensare 100 volte.


Quoto alla grande, sabato ha creato problemi alla difesa di Indiana mettendo solo la terza come dice Leo. Insomma sara' atipico ma a livello di metterti nelle migliori condizioni di segnare non ha rivali.
Lo si vede gia' come inizia l'azione con un passaggio, puo' si muove in pallegio nel pitturato come solo Nash faceva.......e questo uno come Love lo sa benissimo!
Zio Trifoglio
+1 #24 Zio Trifoglio 2014-03-03 20:10
Citazione Leonardo Ancilli:
Intanto Rajon Rondo (che per ora non ha neppure messo la terza), è già primo nella classifica "assist %" in sostanza è il giocatore che ha la più alta % di assist sui canestri dell'intera squadra.

http://stats.nba.com/leaguePlayerGeneral.html?pageNo=1&rowsPerPage=25&columnOrder=PLAYER_NAME%2COFF_RATING%2CDEF_RATING%2CNET_RATING%2CAST_PCT%2CAST_TO%2CAST_RATIO%2CREB_PCT%2CTM_TOV_PCT%2CEFG_PCT%2CTS_PCT%2CUSG_PCT&MeasureType=Advanced&PerMode=PerGame&filters=MIN*GE*30&LastNGames=11&sortField=AST_PCT&sortOrder=DES

Giusto per ribadire che pur nella sua atipicità rimane il miglior regista dell'NBA.

Da segnalare inoltre che Rajon sta tirando i liberi con 74% e da tre con il 36,4 % ovviamente entrambi massimi in carriera.

E' giusto valutare ogni scenario ma prima di privarsi di Rajon credo ci si dovrà pensare 100 volte.


Ma infatti secondo me Ainge non ci pensa minimamente a privarsene.
Ha tentato il colpo per scippargli un rinnovo a cifre vantaggiose per la società, ma Danny sa benissimo che oltre ad un grande giocatore, Rondo ha appeal nei confronti degli altri top player perchè farebbe segnare anche me...

Rondo, Love e Durant. Siamo pronti ad imporre una dittatura sulla lega 8)
Michele Pulcini
#25 Michele Pulcini 2014-03-03 21:39
Citazione:
Ma infatti secondo me Ainge non ci pensa minimamente a privarsene. (zio trifoglio)
Ribadisco che l'unica vera trattativa in cui avremmo potuto rinunciare a Rondo fu quella per scambiarlo con Paul ....

E per chi l'avesse dimenticato, stiamo parlando di quello che nelle ultime due stagioni ha vinto la classifica di assist per partita e i cui 8,3 a partita di quest'anno sono quasi un miracolo in un attacco limitato come il nostro (95,5 a partita contro i 107 dei Clippers non valgono i circa 3 assist in più a partita che serve Paul?).
al73
#26 al73 2014-03-03 22:12
Citazione Leonardo Ancilli:
Intanto ai Knicks c'è "Baruffa nell'aria", scambio di accuse neppure troppo velate tra Stoudamire e JR Smith con i due che si accusano a vicenda di scarso impegno. Va pure ricordato che i Knicks non avranno la scelta 2014 che andrà a Denver (strascichi della trade Anthony) che a sua volta cederà la peggiore delle due scelte a Orlando (strascichi della trade Howard).

Eppure Amare ieri ci ha messo un bell impegno a non chiudere una mezza rotazione difensiva in tutta la partita!!! Pure l ultimo fallo con blocco in movimento a metacampo richiede un bell impegno.. Di stupidita'.
Melo si sara' fatto i suoi bei conticini e ha capito che rimanere li non vale tutti i soldi che i knicks possono dargli. A boston lo vedrei bene con Rondo e Sully...
Theviolet01
+1 #27 Theviolet01 2014-03-03 22:29
Se un giorno arriviamo a giocare con Rondo, Durant e Love è obbligatoria la gita sociale al Garden almeno una volta l'anno. IAAC si organizza sul serio, mi raccomando
piero
+1 #28 piero 2014-03-03 23:37
Citazione Zio Trifoglio:
Citazione giancleto83:
Messaggio da Boston per lo Zio: qui in molti sono certi che entro luglio Gavino Amore sarà di biancoverde vestito.


Ti dirò che io vado propagandando questa cosa da mesi e mesi, ma questa soffiata da un insider rende ancora più bagnati i miei sogni proibiti :lol: :lol: :lol:


Sti miscredenti...
Se glielo racconti "perchè te lo dice l'istinto" ti dicono di farti curare
Se glielo spieghi coi numeri ti bocciano in matematica
Se ne parlano a Boston... Ancora non ci credono!
Quando a luglio verrà presentato con la sua nuova maglia biancoverde cosa facciamo zio?
a) Accettiamo la conversione e gli cuciamo addosso una lettera scarlatta?
b) Promuoviamo un autodafè?
c) Li obblighiamo a comprarsi le partite dei Lakers ed a farne il recap?
d) Tarlant o Romanée-Conti?
piero
#29 piero 2014-03-03 23:40
Citazione Leonardo Ancilli:

E' giusto valutare ogni scenario ma prima di privarsi di Rajon credo ci si dovrà pensare 100 volte.


Queste sono le parole di Ainge non vale copiare :lol:
Zio Trifoglio
#30 Zio Trifoglio 2014-03-04 02:22
Citazione piero:
Citazione Zio Trifoglio:
Citazione giancleto83:
Messaggio da Boston per lo Zio: qui in molti sono certi che entro luglio Gavino Amore sarà di biancoverde vestito.


Ti dirò che io vado propagandando questa cosa da mesi e mesi, ma questa soffiata da un insider rende ancora più bagnati i miei sogni proibiti :lol: :lol: :lol:


Sti miscredenti...
Se glielo racconti "perchè te lo dice l'istinto" ti dicono di farti curare
Se glielo spieghi coi numeri ti bocciano in matematica
Se ne parlano a Boston... Ancora non ci credono!
Quando a luglio verrà presentato con la sua nuova maglia biancoverde cosa facciamo zio?
a) Accettiamo la conversione e gli cuciamo addosso una lettera scarlatta?
b) Promuoviamo un autodafè?
c) Li obblighiamo a comprarsi le partite dei Lakers ed a farne il recap?
d) Tarlant o Romanée-Conti?



Krug Clos de Mesnil bevuto direttamente dalla...ehm... coppa... di Sasha Grey :lol: 8)
pagliardo
#31 pagliardo 2014-03-04 06:26
vincono lakers a portland e sacramento in casa con NO, ottime notizie, perde utah in casa dei bucks.
Leonardo Ancilli
#32 Leonardo Ancilli 2014-03-04 08:10
Intanto giusto per rimischiare le carte in ottica draft, Joel Embiid salterà le ultime gare di stagione regolare e forse anche il torneo di conference per un problema (pare muscolare) alla schiena.
greenpride
#33 greenpride 2014-03-04 09:52
Citazione Zio Trifoglio:
Citazione piero:
Citazione Zio Trifoglio:
Citazione giancleto83:
Messaggio da Boston per lo Zio: qui in molti sono certi che entro luglio Gavino Amore sarà di biancoverde vestito.


Ti dirò che io vado propagandando questa cosa da mesi e mesi, ma questa soffiata da un insider rende ancora più bagnati i miei sogni proibiti :lol: :lol: :lol:


Sti miscredenti...
Se glielo racconti "perchè te lo dice l'istinto" ti dicono di farti curare
Se glielo spieghi coi numeri ti bocciano in matematica
Se ne parlano a Boston... Ancora non ci credono!
Quando a luglio verrà presentato con la sua nuova maglia biancoverde cosa facciamo zio?
a) Accettiamo la conversione e gli cuciamo addosso una lettera scarlatta?
b) Promuoviamo un autodafè?
c) Li obblighiamo a comprarsi le partite dei Lakers ed a farne il recap?
d) Tarlant o Romanée-Conti?



Krug Clos de Mesnil bevuto direttamente dalla...ehm... coppa... di Sasha Grey :lol: 8)


Che dozzinale Zio .... a Mesnil-sur-Oger c'è il Salon che è ancora meglio, ed il cui fratellino minore è (ahimè) già ben conosciuto da alcuni tra noi (Pieristi o Illuminati che siano ...) ... su Sasha va bene ... ci possiamo accontentare :P
Zio Trifoglio
#34 Zio Trifoglio 2014-03-04 12:25
Citazione greenpride:
Che dozzinale Zio .... a Mesnil-sur-Oger c'è il Salon che è ancora meglio, ed il cui fratellino minore è (ahimè) già ben conosciuto da alcuni tra noi (Pieristi o Illuminati che siano ...) ... su Sasha va bene ... ci possiamo accontentare :P


Non vorrei sembrare pedante, ma la mia scelta è ragionata sulla base dell'abbinamento: il Krug è un blanc de blancs che secondo me contrasta bene le note saline ed in generale i terziari della "coppa" accostandocisi però con eleganza, senza sovrapporsi; per quello non ho scelto l'Ambonnay (sempre di Krug) ad esempio che avrebbe creato una sovrapposizione di note animali o non ho pensato a Salon che ha una rotondità più grassa che secondo me è troppo pulente.

Certo che Ella vorrà dar seguito al confronto sulla base di una maggiore esperienza,

tanto le dovevo

enoZio 8)
greenpride
#35 greenpride 2014-03-04 13:04
Citazione Zio Trifoglio:
Citazione greenpride:
Che dozzinale Zio .... a Mesnil-sur-Oger c'è il Salon che è ancora meglio, ed il cui fratellino minore è (ahimè) già ben conosciuto da alcuni tra noi (Pieristi o Illuminati che siano ...) ... su Sasha va bene ... ci possiamo accontentare :P


Non vorrei sembrare pedante, ma la mia scelta è ragionata sulla base dell'abbinamento: il Krug è un blanc de blancs che secondo me contrasta bene le note saline ed in generale i terziari della "coppa" accostandocisi però con eleganza, senza sovrapporsi; per quello non ho scelto l'Ambonnay (sempre di Krug) ad esempio che avrebbe creato una sovrapposizione di note animali o non ho pensato a Salon che ha una rotondità più grassa che secondo me è troppo pulente.

Certo che Ella vorrà dar seguito al confronto sulla base di una maggiore esperienza,

tanto le dovevo

enoZio 8)


La informo che pure il Salon è un Blanc de Blanc, anzi è il BdB per eccellenza ... peraltro mi fido della Sua indubbia esperienza nell'accostamento con la "coppa", ... io sono così grezzo che preferirei dividere le due cose certamente entrambe eccellenti senza mischiarle .... temo che l'assemblaggio potrebbe risultare sgradevole ... :sigh:

Ora però mi fermo perchè sento già l'eco dei rimbrotti dei probiviri ... :-x
legend79
+3 #36 legend79 2014-03-04 13:38
Se veramente Ainge riesce a portare a Boston Kevin Love battendo la concorrenza dei Lakers(che con tutto l'indotto che hanno in una gara sui 100 metri partono dagli 80...) fa l'ennesimo miracolo...

Però Melo no vi prego...quello vuole la palla ferma nelle sue mani 23 secondi...non saprebbe sfruttare neanche Rondo...
Michele Pulcini
+1 #37 Michele Pulcini 2014-03-04 13:39
Citazione:
Ora però mi fermo (greenpride)
MA DE CHE STATE A PARLA' ?!?!

E con er vino de li castelli ..... (fischiettasi motivetto adatto alla bisogna)

;-)
Michele Pulcini
+6 #38 Michele Pulcini 2014-03-04 13:43
Approfitto dello spazio concessomi ;-) per fare gli auguri a Jared Sullinger che oggi compie 22 anni.

Dubito che festeggi con le bevande suggerite dai nostri enologi e gli auguro che quest'anno che inizia sia più tranquillo del precedente (intervento chirurgico, guai giudiziari), ma con gli stessi progressi per il basket.
Zio Trifoglio
#39 Zio Trifoglio 2014-03-04 16:50
Citazione greenpride:
il Salon è un Blanc de Blanc, anzi è il BdB per eccellenza


lei non mi legge con attenzione, difatti, pur consapevole che Salon fosse BdB, ho spiegato perché gli ho comunque preferito un prodotto di stile differente come Krug ossia perché a mio avviso più adatto all'abbinamento in oggetto

Citazione greenpride:
preferirei dividere le due cose certamente entrambe eccellenti senza mischiarle


se lei non ha mai provato questo abbinamento, se lo lasci dire, ma ha sprecato qualche decennio 8)
Zio Trifoglio
#40 Zio Trifoglio 2014-03-04 16:52
Citazione Michele Pulcini:
E con er vino de li castelli .....


ah Pulcì, t'a sei cercata: con castelli ce fa rima uccelli :lol:
Randa
#41 Randa 2014-03-04 20:31
Per LoZio & Greenpride: se dopo questa dotta disquisizione non offrite almeno uno Sperss '89 (sapete che non sono un patito di bollicine), peste vi colga :P
Michele Pulcini
+1 #42 Michele Pulcini 2014-03-04 21:25
Citazione Leonardo Ancilli:
Intanto giusto per rimischiare le carte in ottica draft, Joel Embiid salterà le ultime gare di stagione regolare e forse anche il torneo di conference per un problema (pare muscolare) alla schiena.


Ma noi non abbiamo già un precedente di giocatori scelti nonostante i problemi alla schiena? :-*
Zio Trifoglio
#43 Zio Trifoglio 2014-03-05 00:35
Citazione Randa:
Per LoZio & Greenpride: se dopo questa dotta disquisizione non offrite almeno uno Sperss '89 (sapete che non sono un patito di bollicine), peste vi colga :P


Volentieri! Tu ci metti Sasha Grey? :lol:
Randa
+1 #44 Randa 2014-03-05 09:01
Lakers-Pelicans 125-132
... se questo è Basket :-x
ReggieGanzoLewis
+2 #45 ReggieGanzoLewis 2014-03-05 22:01
Grazie Angelo, gran pezzo.

E così, facendo due conti, quando nell'urna gireranno le famigerate palline per stabilire la posizione al draft, propongo un flash-mob di iscritti e lettori di IAAC dedicata a, scaramantica e contemporanea, toccata dei gioielli di famiglia (che a loro modo pur sempre palline sono). Ragazzi, qui urge giocarsele tutte per non subire un'altra stagione di apatica transizione come questa ;-) .
Zio Trifoglio
#46 Zio Trifoglio 2014-03-06 18:13
Noah tenta di reclutare Melo:


I Chicago Bulls saranno probabilmente una delle franchigie più attive nella free agency del 2014. Un possibile obiettivo potrebbe essere Carmelo Anthony per il quale sembgra essersi già mosso in prima persona Joakim Noah. Secondo alcune indiscrezioni il lungo dei Bulls avrebbe incontratto Anthony durante l'All-Star Game weekend e gli avrebbe dettO: "Tu puoi scegliere di andare a Los Angeles ma se vuoi avere possibilità di vincere un anello devi venire ai Bulls, le tue capacità ci portrebbeo a vincere il titolo" avrebbe detto il lungo francese. Anthony da parte sua avrebbe risposto: "Mi piace come giocate, la vostra durezza e la vostra rabbia. In più ti dico anche che Derrick Rose è il gicoatore preferito di mio figlio".

fonte worldbasket
Michele Pulcini
+2 #47 Michele Pulcini 2014-03-06 18:22
Citazione:
Anthony da parte sua avrebbe risposto: "Mi piace come giocate, la vostra durezza e la vostra rabbia. In più ti dico anche che Derrick Rose è il gicoatore preferito di mio figlio". (Carmelo)
Zio, vuoi farci credere che Melo non è il giocatore preferito neanche di suo figlio? :eek:

Eppoi lo stesso Melo vorrebbe farci credere che rinuncerà a una vagonata di dollari rinunciando a NY per accasarsi altrove?

:-*
al73
#48 al73 2014-03-06 19:34
Citazione Zio Trifoglio:
Noah tenta di reclutare Melo:


I Chicago Bulls saranno probabilmente una delle franchigie più attive nella free agency del 2014. Un possibile obiettivo potrebbe essere Carmelo Anthony per il quale sembgra essersi già mosso in prima persona Joakim Noah. Secondo alcune indiscrezioni il lungo dei Bulls avrebbe incontratto Anthony durante l'All-Star Game weekend e gli avrebbe dettO: "Tu puoi scegliere di andare a Los Angeles ma se vuoi avere possibilità di vincere un anello devi venire ai Bulls, le tue capacità ci portrebbeo a vincere il titolo" avrebbe detto il lungo francese. Anthony da parte sua avrebbe risposto: "Mi piace come giocate, la vostra durezza e la vostra rabbia. In più ti dico anche che Derrick Rose è il gicoatore preferito di mio figlio".

fonte worldbasket

Detta cosi sembra che la durezza e la rabbia sia un fattore geografico, a chicago si a ny no.. Sara' mica un certo Thibodau o come cavolo si scrive..
Michele Pulcini
#49 Michele Pulcini 2014-03-07 08:02
Noi brutti contro GS, ci mancherebbe, ma il derby angeleno?

I Clippers che vincono di 48 (per la cronaca lo scarto più ampio subito nella storia giallastra)?

Vergogna e disonore, almeno i nostri tifosi non pagano quelle cifre per vederli dal vivo!
Andrea Del Vanga
+1 #50 Andrea Del Vanga 2014-03-07 09:02
Citazione Michele Pulcini:
Noi brutti contro GS, ci mancherebbe, ma il derby angeleno?

I Clippers che vincono di 48 (per la cronaca lo scarto più ampio subito nella storia giallastra)?

Vergogna e disonore, almeno i nostri tifosi non pagano quelle cifre per vederli dal vivo!


e dei 41 del vecchio Gerald Green non vogliamo dire nulla?
Michele Pulcini
+1 #51 Michele Pulcini 2014-03-07 09:10
Citazione:
e dei 41 del vecchio Gerald Green non vogliamo dire nulla? (Andrea)
Per esempio che li ha fatti contro OKC (non NY che quest'anno ha concesso il massimo in carriera a circa dieci giocatori diversi .....) e che PHX ha pure vinto?

;-)
Legend
+2 #52 Legend 2014-03-07 11:00
Citazione Michele Pulcini:
Citazione:
e dei 41 del vecchio Gerald Green non vogliamo dire nulla? (Andrea)


Per esempio che li ha fatti contro OKC (non NY che quest'anno ha concesso il massimo in carriera a circa dieci giocatori diversi .....) e che PHX ha pure vinto?

;-)
Sul vecchio ICP avevo salutato questa scelta come uno "steal of the draft": l'avevo visto vincere la gara delle schiacciate al McDonald's per i liceali nel 2005 e poi gli avevo visto segnare tre tiri da tre nella partita... era il "pacchetto completo" e ci rimasi male quando sparì dall'NBA non molto tempo dopo lo scambio a Minnesota. Contento di non avere preso un "granchio"...
cipriani
#53 cipriani 2014-03-07 12:09
grande geraldone! sono contento anche io per luixke non meritava di star fuori dal giro nba uno con quel tamento.
all'epoca del draft era molto piu quotato della 18! nell atelecronaca dell'all star game ricordato da legend che fu trasmesso da tele+ buffa era sorpreso della caduta in basso. c'era un frangente in cui si vedeva ainge seduto sugli spalti e fede si lascio partire un "contento ainge di essertelo portato a casa!!!" ridendo... in effetti sembrava veramente ilpacchetto completo (in attacco).
e anche nella stagione orribile 2006 aveva viaggiato per un bel po di partite a 18 pts con mano incantevole anche da tre...
si è perso dopo la trade per garnett, e senza di lui non sarebbe andata in porto. io credo che se fosse rimasto con noi, con un staffe d un ambiente diverso dal minnesota, nn si sarebbe perso cosi' velocemente. avrebbe potuto crescere in aspetti del gioco che nella sua high school ( definito da buffa un supermercato..) non poteva aver imparato.
Leonardo Ancilli
#54 Leonardo Ancilli 2014-03-07 16:23
Intanto un non notizia, Andrew Wiggins ha confermato che si dichiara al draft.
Molti dubbi invece sul suo compagno di squadra Embiid che nei giorni scorsi ha addirittura manifestato la volontà di diventare un senior a livello di college.
greenpride
#55 greenpride 2014-03-07 22:46
Citazione Leonardo Ancilli:
Intanto un non notizia, Andrew Wiggins ha confermato che si dichiara al draft.
Molti dubbi invece sul suo compagno di squadra Embiid che nei giorni scorsi ha addirittura manifestato la volontà di diventare un senior a livello di college.


Anche Jabari Parker dichiara che potrebbe non dichiararsi per il draft " ... If there are things I can improve ... I'll probably come back ..." vedremo ...
pagliardo
#56 pagliardo 2014-03-08 12:20
ma o. j. mayo?proprio un bel fenomeno, che poi dico, se stiemsma ti mette le mani addosso ti concia per le feste. :lol:
Zio Trifoglio
#57 Zio Trifoglio 2014-03-08 15:59
Citazione greenpride:
Citazione Leonardo Ancilli:
Intanto un non notizia, Andrew Wiggins ha confermato che si dichiara al draft.
Molti dubbi invece sul suo compagno di squadra Embiid che nei giorni scorsi ha addirittura manifestato la volontà di diventare un senior a livello di college.


Anche Jabari Parker dichiara che potrebbe non dichiararsi per il draft " ... If there are things I can improve ... I'll probably come back ..." vedremo ...


Se fosse, il draft perderebbe molto del suo appeal ma forse è meglio così perché noi non arriveremo tra le ultime 5 e quindi per i giallastri ci sarebbe meno scelta ;-)
Leonardo Ancilli
#58 Leonardo Ancilli 2014-03-08 17:30
Citazione pagliardo:
ma o. j. mayo?proprio un bel fenomeno, che poi dico, se stiemsma ti mette le mani addosso ti concia per le feste. :lol:


Un paio di anni fa in molti lo invocavano a Boston e io ribodivo che non ce ne facevamo di nulla. Purtroppo se ad un giocatore dai un talento smisurato ma non la sala comandi giusta per gestirlo, non serve a nulla.
Leonardo Ancilli
#59 Leonardo Ancilli 2014-03-08 17:33
I Lakers stanno elevando il tanking ad "arte" ... 430 punti subiti in tre gare !

Phil Jackson potrebbe essere il nuovo GM dei Knicks .... ne vedremo delle bella. Va detto che peggio di chi c'è stato fino adora è difficile farlo.
Legend
#60 Legend 2014-03-08 19:01
Citazione Leonardo Ancilli:
I Lakers stanno elevando il tanking ad "arte" ... 430 punti subiti in tre gare !



I gialli non mi stanno simpatici e non difendono, però ne hanno presi "solo" 408 in tre partite. Il che è sempre "buono" per una media di 136 subiti a gara...

Ho visto un pezzo della loro partita: Kendall Marshall giocava solo in attacco... spettacolo pietoso, almeno noi proviamo a giocare a basket.
Michele Pulcini
#61 Michele Pulcini 2014-03-09 06:21
Visto che qui si tratta di tanking, l'epico scontro di stanotte è stato tra Phila e Jazz. con Utah in BtB e alla sesta e ultima partita di una trasfertona a est (tutte L compreso un -26 a Milwaukee e un -27 a NY ... ): primo tempo con i Sixers sopra 50 a 48, poi si spegna ogni luce offensiva (la "famosa" di fesa dei Jazz?), secondo tempo con soli 40 segnati e i Jazz che non sentono la fatica e negli ultimi 3 minuti fanno il parziale decisivo di 15 a 3 .... altro che l'arte dei giallastri, a Phila sono i maestri indiscussi a 16L di seguito ... and counting! :-x
Leonardo Ancilli
#62 Leonardo Ancilli 2014-03-09 11:11
Notte bomba in NCAA intanto, Wiggins spara il botto, 41 punti nella sconfitta contro West Virgina, per Wiggins uno score da paura anche 8 rimbalzi 2 assist 5 recuperi e 4 stoppate, vanno ovviamente in frantumi tutti i record dei freshman di Kansas però non basta per vincere anche perchè Embiid era fuori per i problemi alla schiena.

Risponde da Duke Parker con 30 punti 10 rimbalzi con 10-17 al tiro e questi servono per una pensantissima vittoria contro North Carolina.

Ma l'eroe della notte che mette in secondo piano le prestazione dei due super prospetti, è l'umile Doug McDermott, che nella sua "Senior Night" ne mette 45 con 7 rimbalzi nella pesante vittoria contro Providence.

Intanto fonti NewYorkesi danno per preticamente fatto l'accordo con Phil Jackson come futuro GM, annesso a questo accordo ci sarebbe l'accordo già trovato per trattenere Anthony (Jackson non firmerebbe senza il ritorno di Anthony), Jackson probabilmente non siederà in panchina dove vorrebbe metterci qualche suo uomo di fiducia come Brian Shaw (legato però a lungo con Denver).
pagliardo
#63 pagliardo 2014-03-09 20:06
sto vedendo heat bulls, bulls che non mollano mai, il marchio di thibo e noah sulla squadra, meritano solo che un mare di elogi per come hanno reagito alle intemperie.
rentboy81
#64 rentboy81 2014-03-09 20:17
Noah da noi sarebbe un idolo dopo il primo minuto della prima amichevole. Incredibile uomo squadra che si è costruito giorno per giorno

Per poter usare i comenti agli articoli è necessaria la registrazione